RICHIESTA DI CERTIFICAZIONE DELL’OTTEMPERANZA ON LINE

Se la tua azienda partecipa a bandi per appalti pubblici o ha rapporti di convenzione o di concessione con Amministrazioni Pubbliche, il legale rappresentante deve dichiarare di avere adempiuto agli obblighi di legge per il collocamento obbligatorio  o di non essere soggetto agli obblighi ai sensi della legge 68/99.

Quando un’azienda intende partecipare ad una gara di appalto con un ente pubblico (o privato concessionario di pubblici servizi), deve possedere alcuni requisiti di carattere generale, tra i quali quello di essere ottemperante alla legge 68/99.
Tale requisito è previsto dall’art. 17 della legge 68/99, in base al quale il rappresentante legale deve allegare alla documentazione di partecipazione alla gara una dichiarazione di ottemperanza alla legge 68/99, oppure la non assoggettabilità dell’azienda alle norme di cui alla legge stessa. Successivamente, una volta espletata la gara, l’ente appaltante chiede agli enti competenti la verifica delle varie autocertificazioni, acquisite in fase di richiesta di ammissione alla gara stessa, compresa quella relativa all’ottemperanza alla legge 68/99 che, si precisa, viene chiesta all’ufficio del collocamento mirato dove l’azienda ha la sua sede legale (Servizio Occupazione Disabili).

L’ottemperanza deve essere verificata dall’Ufficio competente per tutte le sedi dell’azienda interessata, sull’intero territorio nazionale, dove l’azienda ha obblighi. Oltre che in fase di aggiudicazione iniziale, tale certificazione può essere richiesta dalle stazioni appaltanti successivamente, durante tutto il periodo di vigenza del contratto, per verificare la permanenza del requisito.
Le richieste di ottemperanza sono infatti richieste dalle stazioni appaltanti al fine di: a)aggiudicare una gara d’appalto; b)effettuare i pagamenti dovuti dalle stazioni appaltanti alle aziende aggiudicatarie; c) verificare il mantenimento dei requisiti richiesti per tutto il tempo della gara e/o dell’appalto aggiudicato.

A partire dal 1 giugno 2017 la procedura di verifica e controllo delle dichiarazioni sostitutive ai sensi del DPR 445/2000 (verifiche in ordine all’ottemperanza all’art. 17 della legge 68/99) è stata completamente informatizzata, mediante l’utilizzo del portale Sintesi della Città Metropolitana di Milano.
La procedura prevede che l’ente/società appaltante indichi una data precisa con riferimento alla quale l’ottemperanza deve essere verificata e a tale data il Servizio Occupazione Disabili effettuerà i controlli.Si ricorda che l’eventuale difformità dell’autocertificazione dalla situazione che verrà accertata o la sua incompletezza non potranno essere sanate ex post (parere ANAC n. 81 del 28/10/2014). La richiesta di certificazione dell’ottemperanza avviene in via Telematica tramite l’applicativo Sintesi di Città Metropolitana di Milano.

Principale normativa di riferimento: Legge 68/99, art. 17; Circolare Ministero lavoro n. 4/2000.

Contatta il PROMOTORE68 di riferimento per il territorio della tua  azienda 

Hotspot Image
Torna su